La FIAT cinquecento,il restauro di un appassionato 1° parte

Smontaggio dell’allestimento

PRIMA                                        DOPO

In questo primo articolo dedicato al restauro ,vi racconteremo e vi illustreremo come un appassionato si è cimentato nel restauro della sua FIAT 500 L, e sia riuscito a riportarla in condizioni eccellenti nella meccanica e nella carrozzeria. Si è anche cimentato nell’ apportare delle modifiche che passo passo vi descriveremo, e che rendono quest’auto veramente particolare. Come abbiamo già detto l’auto e una FIAT500 L del 1970, la macchina all’origine era di colore nocciola chiaro ,e il proprietario la ha acquistata tre anni fa’ ad un prezzo di 800 Euro, con targhe e libretto originale. La macchina era perfettamente funzionante, montava quattro cerchi della Fiat 126 prima serie, le lame dei paraurti senza tubolari, sterzo e pomello del cambio della Momo, il contachilometri della Fiat 850 Special,che a differenza di quello originale il fondo scala arriva a 160 km/h contro i 130 km/h, nella meccanica ha trovato il motore 650 della FIAT 126 Personal, ma il cambio della FIAT500.

 Scopri subito la prima lotteria a premi in italia 100% gratuita con estrazione giornaliera ! clicca qui.

La macchina era veramente performante è raggiungeva una velocità di contachilometri di 150 km/h, ma non aveva stabilità per il tipo di gommatura che montava, abbiamo dimenticato a dire che la macchina montava un assetto con cerchio da 12”. Considerando il prezzo dell’acquisto, anche se di carrozzeria lasciava a desiderare per la rugine che si vedeva, è stato veramente un affare. La macchina solo di terza in salita raggiungeva i 110 km/h, veramente un piccolo bolide. Ad Aprile dello scorso anno ,il proprietario decide dopo aver avuto un piccolo incidente, di restaurare la sua Fiat 500. Da qua inizia il restauro ,da premettere che l’auto e stata interamente smontata e rimontata dal proprietario, l’unico lavoro fatto in carrozzeria è stata la verniciatura.
Il proprietario decide di cambiare tutti i lamierati della macchina:

Cofano anteriore
Parafango anteriore destro
Parafango anteriore sinistro
Parafango posteriore destro
Parafango posteriore sinistro
Traversa posteriore
Frontale
Cassetta batteria
Sottoporta esterno destro
Sottoporta esterno sinistro

       

Ha cambiato entrambe le portiere, sostituite con due perfettamente mantenute trovate presso un demolitore. I fondi della macchina erano in buone condizioni per non dover essere sostituiti, e lo stesso è stato per il cofano posteriore, che per la versione dell’anno 1970 è a profilo basso. Cosi’ comincia l’ingresso in carrozzeria.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...